luglio 8, 2019 0

Le ristrutturazioni: quali sono i passaggi da considerare?

Le ristrutturazioni: quali sono i passaggi da considerare?

La ristrutturazione case Roma è un passaggio fondamentale sia a livello estetico che funzionale per la propria abitazione. Riguarda vari aspetti oltre quelli strutturali, per cui prima di iniziare è bene tenere in considerazione alcuni fattori specifici:

  • l’impianto elettrico, deve essere a norma con la conseguente certificazione;
  • l’impianto idraulico, è importante controllare che sia stato ristrutturato in base alla legge 46/90 e che abbia la relativa certificazione;
  • lo spessore delle pareti e l’isolamento acustico e termico;
  • l’impianto di riscaldamento e la funzionalità di valvole, fori di aerazione e tubi.

Si tratta di un lavoro complesso, per cui vediamo di scoprirne qualche dettaglio in più.

Ristrutturazione: di cosa si tratta?

La ristrutturazione comprende una serie di lavori edili che possono coinvolgere tutta l’abitazione o solo una parte di essa. Questo tipo di intervento può prevedere, perciò, diverse fasi, come il rifacimento dell’impianto idraulico e dell’impianto elettrico, gli intonaci e la rasatura, le pavimentazioni e i rivestimenti, il montaggio dei sanitari, le decorazioni, il collaudo e la pulizia finale dell’appartamento. Il costo della ristrutturazione può dipendere da diversi fattori, come lo stato e l’epoca dell’immobile; i metri quadri dell’immobile o parte dell’appartamento da ristrutturare; la tipologia degli interventi e delle lavorazioni da effettuare; le parti da demolire; i materiali di costruzione; i rivestimenti; lo stato dell’impianto idraulico ed elettrico; la tinteggiatura e le decorazioni; e i serramenti di porte e finestre.

Inoltre, gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e parti comuni degli edifici residenziali permettono di detrarre dal reddito IRPEF una parte delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione. La detrazione potrà essere chiesta per tutte le spese sostenute nell’anno e potrà essere suddivisa tra tutti i soggetti che hanno contribuito alla spesa e che ne hanno diritto.

Quali sono gli interventi di ristrutturazione più richiesti?

Gli interventi di ristrutturazione riguardano spesso delle aree specifiche delle abitazioni. Tra questi vediamo la ristrutturazione del bagno, che comprende la predisposizione, prima dell’inizio dei lavori, delle zone di passaggio con teli, cartone o nylon; la rimozione dei vecchi sanitari e di tutte le unità supplementari; la rimozione dei pavimenti e dei rivestimenti del bagno già esistenti; l’intervento di un idraulico e di un elettricista per la realizzazione dell’impianto idraulico ed elettrico del bagno; l’installazione dei nuovi sanitari e delle unità; le pavimentazioni e i rivestimenti nuovi; il montaggio dei nuovi accessori e dei mobili da bagno; lo smaltimento dei calcinacci, materiali di risulta e dei vecchi sanitari.

Un altro intervento molto richiesto riguarda la ristrutturazione della cucina: grazie ad uno staff di professionisti qualificati si può contare sulla garanzia che i lavori procedano speditamente, in modo da creare il minor disagio e poter avere la consegna della nuova cucina in tempi certi. Si tratta anch’esso di uno spazio molto importante della casa, per cui la scelta dei materiali e il giusto sfruttamento degli spazi incide in modo significativo sul look e la funzionalità della cucina.

A chi rivolgersi per i lavori di ristrutturazione?

Nella zona di Roma, potete richiedere informazioni e un preventivo alla ditta A.C. Costruzioni.

Potrete così beneficiare di soluzioni all’avanguardia ed economicamente vantaggiose. Grazie alla dotazione di mezzi ed attrezzature proprie, l’A.C. Costruzioni può contenere i costi e privilegiare contemporaneamente la qualità.

L’impresa edile offre qualsiasi servizio di restauro e risanamento di edifici e mura di ogni tipo, sempre con la massima professionalità di esperti del settore preparati per il loro ruolo, e garantendo la massima attenzione nella scelta dei migliori materiali. La ristrutturazione case offerta dalla ditta in questione include molti servizi, compresa la demolizione e ristrutturazione di parti danneggiate o balconi, la sostituzione degli infissi e delle persiane, e il rifacimento di intonaci. L’impermeabilizzazione, da sempre un loro punto di forza, viene seguita stando sempre al passo con le più evolute innovazioni dei prodotti presenti sul mercato. Vengono usate dalle più classiche guaine bituminose, fino alle più moderne guaine liquide o in PVC ed altre novità. Importante anche nell’ambito del ripristino di vari ambienti è la deumidificazione, che una volta messa in atto permette un maggior benessere permettendo la respirazione di aria non più malsana.

Un altro tipo di intervento in cui è specializzata questa impresa edile è la riqualificazione energetica, importante per il cosiddetto “risparmio passivo” che permette di beneficiare di un notevole risparmio energetico senza sostituire la fonte di energia usata. Inoltre, questa tipologia di interventi inerenti alla riqualificazione energetica degli edifici permettono la detrazione fiscale pari al 65% per dei costi di riqualificazione energetica di singole unità immobiliari e condominiali. Vi starete chiedendo come si svolgono questi tipi di lavori, perciò vediamolo brevemente: si può procedere con l’installazione di un cappotto termico, che consiste nell’aggiungere uno strato isolante alla stratigrafia già esistente delle pareti di involucro (disperdenti) di un edificio. La soluzione migliore è che venga posizionato sulla faccia rivolta verso l’esterno, anche se non sempre è possibile. L’esperienza maturata dalla A.C. Costruzioni le consente di poter consigliare sempre la migliore soluzione in termini di materiali da impiegare, spessori ed alternative per risolvere i dettagli di attacco con davanzali, cornici e/o ornamenti esistenti. Un’altra opzione per la riqualificazione energetica è la scelta di un tetto ventilato. Con questa tecnica costruttiva si frappone una camera d’aria ventilata tra il manto di copertura, ovvero le tegole, ed il sottostante solaio o tavolato. In questo modo si riduce il carico termico estivo poiché, evitando il contatto diretto tra i due strati, si elimina la trasmissione di calore per conduzione e si apporta un raffreddamento naturale dei componenti, tramite la ventilazione che si innesca tra linea di gronda e linea di colmo. Grazie a questa soluzione è possibile migliorare notevolmente il comfort abitativo di molti locali sottofalda, prima resi inabitabili da condizioni sgradevoli. Se questo intervento viene accompagnato da una realizzazione di un opportuno strato di coibentazione, la soluzione del tetto ventilato risulta utile anche nel funzionamento invernale.

 

Come vedete, l’attenzione al dettaglio della ditta A.C. Costruzioni fa in modo che l’impresa si contraddistingua dalle altre, riuscendo così a dare la giusta importanza ad ogni cliente.

Note legali

Questo sito non costituisce testata giornalistica e non ha carattere periodico essendo aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, in totale rispetto della normativa europea. Maggiori dettagli alla pagina: PRIVACY

Articoli recenti
Categorie
© Copyright 2018. Ecogara. Designed by Space-Themes.com.